“BUD POWELL ON 21st CENTURY”

“BUD POWELL ON 21stCENTURY”

UMBRIA JAZZ ORCHESTRA

arrangiamenti e direzione ETHAN IVERSON

feat. DAYNA STEPHENS, INGRID JENSEN, BEN STREET

LEWIS NASH

Figura tragica e musicista eccelso. Anzi, uno dei più grandi geni della storia del jazz. Bud Powell (1924 - 1966) ha praticamente fondato il pianoforte moderno, e la sua eredità, sia in termini di composizioni che di stile, ha ispirato le generazioni di pianisti venute dopo di lui.

Bud Powell nel ventunesimo secolo, cioè oggi, è il titolo del progetto esclusivo di Ethan Iverson per Umbria Jazz Winter.

Come celebrare Powell e la sua musica, ovvero il Bebop, in modo rispettoso ma nello stesso tempo creativo ed originale. Iverson ha scelto una sezione ritmica stellare composta da Ben Street e Lewis Nash (entrambi anche nel trio di Barry Harris di scena a Orvieto) e due solisti molto rispettati sulla scena jazz contemporanea: Ingrid Jensen alla tomba Dayna Stephens al sax. Il quintetto si ritaglierà uno spazio del concerto che per il resto si baserà su arrangiamenti e orchestrazioni di Iverson per un ensemble più ampio, ovvero i fiati della Umbria Jazz Orchestra. La band aggiunge così una nuova esperienza al suo breve ma già intenso percorso musicale dopo aver collaborato con Ryan Truesdell (the Gil Evans Project con Paolo Fresu), Wayne Shorter (Emanon), Vince Mendoza- Gregory Porter (il progetto su Nat King Cole), Gil Goldstein (la rilettura delle canzoni dei Beatles), il grande evento per e con Quincy Jones.

Tutta la scaletta del concerto comprende brani di Powell o comunque a lui collegati.